Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 22384 - pubb. 25/09/2019

Revocatoria fallimentare dell'atto di disposizione del diritto di abitazione della casa di proprietà del fallito

Cassazione civile, sez. I, 29 Marzo 2019, n. 8973. Est. Loredana Nazzicone.


Casa di proprietà del fallito - Non distraibilità dall’uso per abitazione - Atto di disposizione del diritto - Revocatoria fallimentare - Ammissibilità



L'art. 47, comma 2, l.fall., nel vietare che la casa di proprietà del fallito, nei limiti in cui è necessaria per l'abitazione di lui e della sua famiglia, possa essere distratta dal suo uso prima della liquidazione delle altre attività, si pone su di un piano diverso dalla domanda diretta a fare valere l'inefficacia dell'atto con cui il medesimo fallito abbia disposto del suo diritto all'abitazione, ex art. 1022 c.c., sicchè l'esperibilità dell'azione revocatoria fallimentare è sempre ammessa. (massima ufficiale)


Il testo integrale